Stampa
Categoria: Notizie Flash
Visite: 121

La poesia? Roba da Tecnici!

Aurelia Roberto, di 5Bi, ha vinto la sezione poesia del concorso Litteralis 2020

Chi l’ha detto che la passione per la scrittura, in particolare di poesie, caratterizza solo chi frequenta un  liceo?

Proprio con una poesia, la sua prima poesia, Aurelia Roberto, studentessa della 5B Informatica del nostro Istituto, ha vinto la XIV edizione del Premio nazionale di poesia e narrativa  Litteralis, Piazza dei Mestieri - Marco Andreoni. Si tratta di un concorso che nasce proprio con l’obiettivo di offrire agli studenti che frequentano Istituti Tecnici e Professionali un’occasione di espressione e di pensiero, attraverso la creatività della parola, in versi e in prosa.

Aurelia ha risposto con entusiasmo alla proposta di partecipare della sua prof.ssa di lettere, Marzia Cino, che l’ha incoraggiata e guidata in questa esperienza.

Acuta osservatrice, in mancanza di paesaggi da ammirare dal vivo nei mesi del lockdown, la studentessa ha scavato nei suoi ricordi, facendo riemergere dettagli del territorio pugliese che tanto ama. Così è nato L’albero fantasma, componimento in versi liberi con cui, rifacendosi allo stile di Ungaretti, è riuscita con sua grande sorpresa a primeggiare nella competizione. 

La premiazione, posticipata a causa dell’emergenza Covid, è avvenuta l’11 dicembre scorso, sulla piattaforma Zoom. Il premio è un buono di trecento euro da spendere online. 

Ma Aurelia non si fermerà qui, continuerà a scrivere, a unire la passione per la poesia a quella per le nuove tecnologie e parteciperà ad altri concorsi. 

VISUALIZZA TESTO DELLA POESIA